Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
eremo_banner_2022_alimentazione_pranica.jpeg

youtube
facebook
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
il-programma-di-nascita-001.jpeg
"L'Apocalisse...quella vera""Che cos'è la coscienza di Krishna""Il principio fondamentale del vegetarianesimo spirituale""Mettiti in sintonia con Me nella Pace e nel Silenzio""Per chi ha fatto la Scelta e non accetta di essere bendato""Marco Milone su Radio Visione 11.11 parla di Alimentazione Pranica""La Coerenza Micro/Macro nell'Alimentazione Pranica""Il Prisma della Personalità Umana""Riconoscere le Forze Distorte nell'Alimentazione Pranica""Le Forze Primarie e Secondarie nell'Alimentazione Pranica""Il Respiro Riequilibrante nell'Alimentazione Pranica""Sperimentare le Forze nell'Alimentazione Pranica" (Seconda Parte)"Sperimentare le Forze nell'Alimentazione Pranica" (Prima Parte)"L'Alimentazione Pranica e la Meditazione""Il Digiuno nei Vangeli""Il Tantra afferma che l'aria è solo un veicolo, non la cosa reale; di fatto tu respiri ‘prana’, vitalità.""Alimentazione Pranica: i metodi per acquisirla""Il Processo dei 21 Giorni: come trasformare il corpo fisico""Nutrirsi d'Amore""Si può vivere di Luce?""Un grande risveglio della coscienza"
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
alimentazione-pranica-il-blogb.jpeg
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

"Il Processo dei 21 Giorni: come trasformare il corpo fisico"

22/05/2022 10:07

Charmaine Harley

Eremo-Italia, Charmaine Harley,

"Il Processo dei 21 Giorni: come trasformare il corpo fisico"

Primi tre giorni:- Per ricordare facilmente il momento di inizio potreste intraprendere la vostra pratica a mezzanotte: da questo momento non dovrete

Primi tre giorni:
- Per ricordare facilmente il momento di inizio potreste intraprendere la vostra pratica a mezzanotte: da questo momento non dovrete mangiare né bere per i sette giorni successivi.
- È questo un periodo di introiezione, di meditazione (comunque intendiate questo concetto) e di rimanere con voi stessi.
- Entrate in voi stessi e mettetevi in comunicazione con il vostro spirito, il maestro interiore.
- Dichiarate a voi stessi che volete che la pratica vada avanti.
- È tempo di rimanere in silenzio e di comunicare con Dio.
- Nel silenzio potrete chiedere il nome dell'Io interiore.
-Nel secondo giorno proverete dolore nell'area renale, nella parte bassa della spina dorsale e alle cosce. È un fatto normale, visto che la mancanza di liquidi per irrorare i reni può provocare un certo malessere e mal di testa. Le tossine rilasciate all'interno del corpo non sono ancora state espulse, cosa che comporta tempo (questo problema sarà evitato se già prima dell'inizio della pratica il vostro corpo sarà privo di tossine - Jasmuheen).
- Vi sembrerà di urinare molto e avrete un senso di bruciore.
- Per quanto concerne i vostri intestini, essi non possono vuotarsi così rapidamente come pensate (sarebbe opportuno fare un clistere prima dell'inizio della pratica - Jasmuheen).
- Il vostro corpo potrebbe sentirsi debole e malsicuro, così sarebbe meglio porre uno sgabello sotto la doccia per sostenervi. Se necessario fatevi aiutare dal vostro assistente. O se preferite potete utilizzare la vasca da bagno.
- Se ne sentite il bisogno, utilizzate la salsapariglia: risciacquatevi la bocca e sputate.
- Introducetevi del ghiaccio m bocca e poi risputatelo; non potete utilizzare altri sistemi per calmare la sete.
-Non bisogna assolutamente bere.
- La bocca deve essere purificata di ogni tossina, per cui bisogna continuamente risciacquarla. Pulitevi anche i denti, come al solito.


Terzo giorno:
- Stare tranquilli è l'ordine del giorno.
- Questa sera lo spirito si allontana 13 e rimarrà lontano per un certo periodo, fino a che il corpo sarà pronto per il suo reingresso in tutta la sua grandezza.
- Esprimete il vostro desiderio che questa notte lo spirito vi lasci e la pratica continui.
- Rendetevi conto di quando lo spirito si allontana.  L'idea dello spirito che "si allontana" indica il suo immergersi nel campo dell'energia del corpo spirituale nella più sottile vibrazione deirlo divino. Tutti i corpi d'energia si trovano all'interno del campo della presenza dell'Io che è sempre con noi, è la nostra essenza e conduce divinamente l'intera pratica (Jasmuheen).


Quarto mattino:
- Lo spirito dovrebbe avervi abbandonato durante il sonno.
- Potreste sentirvi differenti. Quando lo spirito abbandona il vostro corpo, ogni sensazione e ogni sentimento d'amore lo abbandona, perciò potreste sentirvi vuoti.
- Se avete scelto di avere un consigliere potete contattarlo, se volete, per vedere se lo spirito vi ha lasciati.
- Il vostro lo divino assieme ai "liberati" intraprenderà l'opera subito dopo la dipartita dello spirito, onde prevenire il "processo di morte". I "liberati" dovrebbero aver iniziato il loro lavoro già da giorni, o forse da settimane, ma essi non faranno niente di definitivo nel caso voi mutiate opinione anzitempo. Durante questi quattro giorni essi lavorano con i campi d'energia di tutti i vostri corpi, alterando il vostro sistema, sì da permettervi di utilizzare la luce per intensificare la vibrazione del vostro corpo.


Dal quarto al settimo giorno:
- Anche dal quarto al settimo giorno non si possono assumere liquidi.
- Se si beve bisogna interrompere la pratica per 24 ore. Molti hanno sentito che una "goccia" eterica si pone nella parte posteriore vicino ai reni, per cui non bisogna aver timore di questa fase in cui non si beve.
~ Stare tranquilli è ancora il principio di questi giorni. - In questi giorni dovete rendervi conto di quei che il vostro corpo ha bisogno.
- Rimanete in silenzio e tranquilli in tre momenti durante il giorno.
- Scegliete voi i momenti. Io vi suggerisco alle 10, alle 13 ed alle 16.
- Questa attività meditativa e di riequilibrio può durare per circa due ore.
- Potete rendervi conto di questo riequilibrio.
- Istintivamente saprete quando è il momento giusto per meditare, per rimanere in silenzio o per andare al bagno, ecc.
- Vi potreste sentire intontiti o pesanti, cosa che non dovrebbe capitare se vi siete già prima riequilibrati,
- La cosa più importante è stare tranquilli in questa fase: non dovete pensare che qualcosa sta accadendo; comunque, se rimanete in silenzio, ve ne renderete conto, e sarà una sensazione estremamente sottile.
- Il vostro Io divino vi sta guidando. Siete in salute e protetti.
- Tutto quel che dovete fare è di abbandonarvi alla pratica.
- Potreste voler parlare agli angeli che vi assistono.
- Potete fare bagni e docce a piacimento.
- Potreste provare la cosiddetta "temperatura eterica" che vi farà sentire molto caldo. Questo è un segno che tutto procede bene. Potreste essere tentati di fare una doccia fredda o di gettarvi in piscina, invece dovete resistere: è qualcosa di troppo drastico per il vostro corpo in questa fase. Per abbassare la temperatura mettetevi del ghiaccio sui collo.
- Durante questi giorni potrete sentire molta sete. Ma fate attenzione, non cedete, perché ciò prolungherebbe soltanto la pratica ed allontanerebbe il momento in cui (al settimo giorno) potrete bere.
- Trovandovi essenzialmente in uno spazio mentale, il vostro pensiero potrebbe essere incerto, disubicato, perché è un pensiero non sorretto da sensazioni. Cercate di calmare la mente e con la meditazione cercate la pace mentale.
- Potreste essere molto irritabili, potrebbero riapparire delle vostre idiosincrasie, sappiatelo e perciò sforzatevi di tenere tranquilla la mente.


Settimo giorno:
- Contattate il vostro consigliere - se ne avete uno - per chiedergli a che ora potete assumere la vostra prima bevanda: in genere si beve
nel tardo pomeriggio o alla sera, e si può assumere un succo di frutta.
-il succo deve essere concentrato al 25%, deve essere a temperatura ambiente e deve essere piccolo. Un'ora dopo potete bere un altro piccolo succo di frutta.
- Ricordate che il vostro corpo non ha assunto nulla per sette giorni, per cui bevete lentamente: siate delicati con voi stessi.
- Vi saranno date specifiche istruzioni per quanto concerne il bere.


Dall'ottavo al quattordicesimo giorno:
-Anche in questa fase dovete rimanere tranquilli.
- Parlate con gli angeli, così vi assisteranno in questa guarigione. Siate felici. Presto vi sentirete magnificamente.
- D'ora in avanti potrete bere succhi di frutta con concentrazione del 25%.
- Cercate di capire che potreste aver raggiunto una maggiore armonia, sebbene etericamente, per cui per favore riposatevi (ancora
una volta vi dico che maggiore è l'armonia raggiunta prima della pratica, meno energia dovrete sprecare per ritrovarla durante i primi sette
giorni - Jasmuheen).
- Adesso viene la pratica che porta alla guarigione. Questa durerà per sette giorni e bisognerà attenersi rigidamente alle istruzioni fornite
al riguardo.
- II cibo è qualcosa che non fa più parte della vostra realtà, perché la vostra realtà è cambiata.
- Potreste essere bombardati da proiezioni del pensiero provenienti da una fonte esterna (cosa negativa), perciò dovete trovare un modo per occupare la mente con qualcosa di più tranquillo. La vostra mente logica e il vostro io potrebbero in questo momento essere fuori controllo. Ma questo indica che siete in ottimo stato. Allora, per favore, non producete negatività attraverso il pensiero.
-È la settimana della guarigione, un tempo davvero bello, perciò godetene e riposatevi.
- In questa fase siete come degli invalidi: accettate questo fatto e comportatevi di conseguenza.
- Potete dormire a lungo.
- Potreste sentirvi come drogati.
- Potreste provare ancora spiacevoli sensazioni.
- Ciascuno proverà sensazioni del tutto personali (ciò dipenderà da come ci si è preparati - Jasmuheen).
- Potreste sentirvi pieni di energia, tuttavia non utilizzate questa energia - riservatela alla guarigione.
- Delle persone hanno sperimentato che quando non si riposano abbastanza incominciano a stare male, a sentirsi giù animicamente: segno questo che lo spirito vuole tranquillità.
- In questa fase potete fare un bagno. Riposatevi, leggete e trascorrete questi giorni avvicinandovi all'Unità divina che è in voi.


Dal quindicesimo al ventunesimo giorno:
- La guarigione si sta completando. Le energie superiori dell'onda energetica più sottile della coscienza - l'Unità divina che è in noi -  incominceranno a liberarsi nel vostro corpo, ogni giorno di più.
- Incomincerete a sentirvi più forti.
- Domandate ora: qual è il mio ruolo, il mio scopo? Che cosa sono venuto a fare?
- Potrete di tanto in tanto guardare una videocassetta - domandatelo al vostro consigliere - ma devono essere dei video che vi facciano sentir bene.
- Potete bere succhi di frutta concentrati al 40%, ma non brodo né latte.
- Prendete ciascun giorno così come viene e rimanete ben fissi nel presente.


Ventunesimo giorno:
- Se ne avete uno, contattate il vostro consigliere, che vi indicherà la fine della prova alla mezzanotte (sappiate per favore che in questo caso la mezzanotte non è assunta come "ora delle streghe", ma indica semplicemente la fine del giorno - Jasmuheen).


Trasformazioni alla fine della pratica dei 21 giorni
Potrete immediatamente notare il distacco raggiunto. Potrete sentirvi normali o potrete percepire in voi qualcosa di straordinario. Potreste provare una acutizzata sensibilità olfattiva, gustativa o tattile. I vostri denti potrebbero essere diventati più sensibili. Potreste provare sensazioni dolorose in alcune parti del corpo... ciò significa che state guarendo. Potreste anche non percepire alcun mutamento, ma forse non ve ne rendete conto. I mutamenti incominceranno in maniera sottile, comunque il senso di leggerezza e di salute sarà evidente. Per quanto mi riguarda, percepii pochi mutamenti, ma col tempo mi rendevo sempre più conto che qualcosa cambiava. Differente era il mio modo di camminare (i miei piedi si muovevano in maniera più armonica) e la mia postura era più eretta. Ci vollero vari mesi perché percepissi di essere tutt'uno con Dio. Siate pazienti, amatela vostra prova e soprattutto consideratela una gioia!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder